Garantire a tutti il diritto all’assistenza sanitaria

Il nostro policlinico universitario, insieme al Network Alumni, ha firmato nel febbraio 2016 un accordo che prevede l’erogazione di prestazioni sanitarie gratuite a favore dei pazienti indigenti dei servizi sanitari Caritas. Da quella data, numerosi medici UCBM – molti dei quali alumni del nostro ateneo – si mettono a disposizione degli assistiti Caritas a titolo volontario, fuori dal proprio orario di lavoro.

Prestazioni specialistiche ed esami diagnostici

L’area sanitaria della Caritas Diocesana di Roma dispone di un poliambulatorio che presta assistenza sanitaria a tutti: immigrati regolari, immigrati irregolari, cittadini comunitari, profughi e richiedenti asilo. La struttura è organizzata con una medicheria, una farmacia e vari ambulatori specialistici, oltre a quelli di medicina generale, ma negli ultimi tempi si era manifestata l’esigenza di assicurare anche prestazioni specialistiche in diversi ambiti, così come esami diagnostici complessi.

Per questo l’iniziativa del nostro policlinico universitario è particolarmente rilevante. Destinando parte del proprio tempo libero al progetto, i nostri medici contribuiscono a garantire a tutti il diritto all’assistenza sanitaria.

Attualmente, presso il nostro policlinico universitario gli assistiti Caritas possono usufruire di esami di laboratorio, ecografici e radiologici, ma anche di visite specialistiche di otorinolaringoiatria, oncologia, endocrinologia e diabetologia, ortopedia, cardiologia, ginecologia, oculistica e nefrologia.

 

Diventa Volontario

Percorsi di partnership tailor made

Impegnare la tua azienda in una causa di interesse sociale fa del bene alla comunità in cui vivi, ma non solo: intraprendere un percorso di partnership con l’Università Campus Bio-Medico di Roma o la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico rafforza l’identità e i valori aziendali, consolida la fiducia dei clienti e il rapporto con gli altri attori.

Il successo di una partnership personalizzata si basa sulla conoscenza diretta e quindi sulla divulgazione dell’impegno della nostra realtà. Coinvolge non solo il management ma, a cascata, anche e soprattutto i dipendenti e i clienti, stakeholder ad impatto immediatamente positivo sulla propria comunità di riferimento.

 

Rafforza la tua impresa sostenendo la società 

Rendere omaggio a una persona cara

Fare una donazione in memoria di una persona cara significa renderle omaggio con un gesto che si sostituisce o si aggiunge ai classici fiori. Permette di mantenerne vivo il ricordo, abbinando il suo nome al sostegno di un progetto di ricerca, formazione o assistenza sanitaria.

La donazione in memoria può essere una scelta personale oppure condivisa con tutti coloro che erano vicini alla persona scomparsa, magari attraverso una raccolta fondi tra amici e conoscenti. I familiari possono riportare nei necrologi la frase “Non fiori, ma donazioni a favore dell’Università Campus Bio-Medico di Roma” oppure “Non fiori, ma donazioni a favore della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico“.

È possibile fare una donazione in memoria in diverse occasioni: nel momento della scomparsa della persona cara, per celebrarne l’anniversario oppure per dedicarle un pensiero in una ricorrenza speciale o in una data particolarmente significativa per il defunto.

La donazione in memoria può avvenire tramite bonifico bancario, bonifico postale, carta di credito o PayPal, bollettino postale.

Da parte nostra, se disponibili i dati anagrafici, sarà inviata una lettera di ringraziamento o un’e-mail alla famiglia della persona scomparsa, per raccontare in quale concreto gesto d’amore si sono trasformate le donazioni.

 

Dona ora

Migliora la comunità in cui vivi

100 guanti in lattice o 1000 puntali per micro pipette, 1000 provette, 100 camici monouso, 200 mascherine sterili, 1 micro pipetta a volume variabile e 1 bilancia tecnica. Sono alcuni esempi concreti di ciò che potremo acquistare grazie alla tua donazione di 20, 50, 75, 100, 150 o 250 euro.

La donazione non ha un valore esclusivamente filantropico: porta in sé i concetti di reciprocità, investimento e cambiamento. Effettuando una donazione all’Università Campus Bio-Medico di Roma o alla Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, contribuisci alla trasformazione positiva della comunità in cui vivi, attraverso il lavoro quotidiano di chi si impegna in prima linea nella ricerca scientifica, nell’assistenza sanitaria e nella formazione universitaria.

Una donazione è importante, il sostegno continuo è indispensabile

Se scegli di donare in modo continuativo, sarà come averti al nostro fianco giorno dopo giorno. Potremo contare su risorse preziose per pianificare al meglio le nostre attività, garantendo così ai progetti di formazione, ricerca e assistenza clinica la possibilità di un miglioramento costante e continuo nel tempo.

 

Attiva

 

Come donare

Scegli tra le diverse modalità di donazione nel box grigio più sotto e specifica nella causale la destinazione della tua donazione.

Se desideri ricevere una lettera di ringraziamento e/o materiale informativo, inserisci nella causale il tuo indirizzo postale completo.

Ricorda che le donazioni fruiscono dei benefici fiscali previsti dalla legge: conserva la ricevuta postale, bancaria o l’estratto conto.

 

Dona ora

Generare connessioni, far crescere le idee

Distinguersi non solo per la propria carriera professionale, ma soprattutto generando connessioni con altri potenziali membri della community UCBM, coinvolgendo aziende e istituzioni in iniziative di raccolta fondi oppure di tipo culturale, esperienze che favoriscano la condivisione delle idee e del learning universitario.

È questo l’invito rivolto a tutti gli Alumni UCBM che desiderano distinguersi nel mondo come Globe Ambassador. Qualche esempio?

Da Roma a Richmond e ritorno

Il prof. Antonio Abbate è alumno UCBM e docente di Cardiologia a Richmond, presso la Virginia Commonwealth University. Grazie alla sua disponibilità, nell’autunno 2016 dieci studenti di Medicina del nostro ateneo hanno potuto partecipare a un tirocinio formativo di due settimane organizzato dal Network Alumni all’interno dell’università americana. La metà dei partecipanti ha potuto volare negli Stati Uniti grazie alle borse di studio messe a disposizione dal Network Alumni stesso.

L’estate successiva è stata invece UCBM a ospitare Discover Medicine in Italy, una summer school internazionale di tre settimane promossa sempre dal prof. Abbate stavolta in Italia. Vi hanno preso parte i migliori studenti dell’ateneo americano e cinque studenti UCBM tra i più meritevoli. Un’esperienza che ha permesso agli studenti americani di acquisire una prospettiva europea sulla salute e a quelli italiani di confrontarsi con colleghi d’oltreoceano.

Le due iniziative hanno di fatto avviato una collaborazione informale tra le due università: alcuni studenti UCBM sono partiti per la Virginia Commonwealth University anche successivamente, sia per la tesi che per tirocini formativi.

Una premio per ricordare Andrea D’Ambrosio

In ricordo del dott. Andrea D’Ambrosio, cardiologo prematuramente scomparso nel luglio 2014, l’area di Cardiologia del nostro policlinico universitario ha istituito nel 2015 un premio in suo ricordo. Grazie al contributo economico di Medtronic, ogni anno viene destinata una borsa di studio a un giovane ricercatore in ambito cardiovascolare. Il primo ricercatore a vincere il premio è stato il dott. Antonio Creta, specializzando in Cardiologia.

 

Diventa un Globe Ambassador

Una rete internazionale di relazioni a supporto di UCBM

Il network Alumni è aperto a tutti coloro che hanno utilmente concluso un corso di durata non inferiore ad un anno accademico presso l’Università Campus Bio-Medico di Roma. Permette agli iscritti di continuare a vivere insieme, anche dopo gli anni dello studio, lo spirito e i principi dell’ateneo, arricchendosi nella condivisione reciproca delle esperienze professionali. Promuove quindi una rete di collaborazione scientifica, di scambio culturale e di relazioni umane in Italia, in Europa e nel resto del mondo: gli Alumni UCBM diffondono i valori e lo stile UCBM a livello internazionale.

A supporto della mission di UCBM, il network Alumni promuove borse di studio per favorire l’internazionalizzazione della ricerca e della didattica, stage presso aziende sostenitrici e unità operative della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, eventi benefici e di raccolta fondi e convenzioni con realtà culturali e sportive. Diffonde infine le storie degli Alumni stessi.

 

Unisciti al network Alumni

Il tuo dono cambia il futuro

Con un lascito solidale decidi a chi destinare il tuo patrimonio o parte di esso, sempre salvaguardando i diritti dei legittimi eredi, compiendo un gesto di grande solidarietà, nel segno dell’altruismo e della responsabilità sociale. La tua scelta può diventare qualcosa di molto importante: un atto di amore e di fiducia nei confronti della società.

Lasci un segno tangibile del tuo impegno come esempio per i tuoi cari e a favore delle nuove generazioni, un aiuto concreto verso chi sceglie ogni giorno di mettere la propria vita al servizio degli altri, per costruire insieme un futuro migliore.

Cos’è un lascito solidale

Un lascito solidale può essere di vario tipo:

  1. una donazione testamentaria, cioè una somma di denaro, azioni, fondi d’investimento; beni mobili come un’opera d’arte, un gioiello o anche un arredo; beni immobili come un appartamento, un terreno, un edificio – senza ledere la parte del patrimonio riservata agli eredi legittimi
  2. una polizza vita
  3. in assenza di eredi legittimari, puoi anche destinare il valore del TFR.

Cambia il futuro, sostieni il Campus Bio-Medico

Attraverso un lascito solidale a favore della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, o dell’annessa Università, aiuti le nuove generazioni a costruire un futuro migliore, in particolare attraverso la formazione clinica, la cura e la ricerca sanitaria.

Grazie alla tua scelta, potremo ad esempio finanziare un progetto di ricerca, una cattedra universitaria per la formazione dei giovani medici, un’apparecchiatura sanitaria.

Come fare un lascito solidale

Disporre un lascito solidale è molto semplice. Basta indicare:

  • la Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico come beneficiaria della donazione testamentaria, del TFR o della polizza vita, e il suo codice fiscale 96493500589

oppure

  • l’Università Campus Bio-Medico di Roma come beneficiaria della donazione testamentaria, del TFR o della polizza vita, e il suo codice fiscale 97087620585

In caso di intestazione di una polizza vita, puoi comunicare questi dati sia all’atto della sua sottoscrizione sia successivamente all’agenzia di assicurazione. Ti invitiamo sempre ad informarci.

Tutto quello che devi sapere sui lasciti solidali

Hai dubbi sulle donazioni testamentarie? Con il patrocinio e la collaborazione del Consiglio Nazionale del Notariato, rispondiamo qui sotto alle domande più frequenti.

Perché fare testamento?

Il testamento è lo strumento più efficace per fare in modo che le proprie volontà vengano comunicate nella loro autenticità e al momento opportuno e, soprattutto, fatte rispettare attraverso la destinazione dei beni ai soggetti indicati dal testatore. In caso di mancanza di testamento, il patrimonio ereditario verrà ripartito per legge (artt. 565-586 cc.) tra gli “eredi legittimi” (coniuge, discendenti legittimi e naturali, ascendenti, fratelli e sorelle, parenti fino al sesto grado), con precedenza del parente più prossimo ed esclusione dei parenti più remoti. In casi di totale assenza di eredi, il patrimonio passerà interamente allo Stato Italiano.

Perché è importante lasciare una donazione testamentaria al Campus Bio-Medico?

L’intero valore donato potrà essere utilizzato per le finalità indicate dal testatore, nel caso abbia fornito precise indicazioni, o comunque sarà messo a frutto per garantire un futuro migliore alle future generazioni, oltre che ai propri cari.

Posso scegliere liberamente la destinazione del mio lascito solidale?

Il testatore può decidere di destinare al Campus Bio-Medico un lascito per:

  • fini istituzionali, quindi per il progresso nell’ambito della formazione, della ricerca e dell’assistenza
  • una specifica finalità, scegliendo un’area d’intervento tra formazione, ricerca o assistenza e quindi, all’interno dell’area prescelta, precisando ulteriormente un progetto specifico (ad es. patologia, linea di ricerca, reparto, attrezzatura e macchinari, borse formative ecc.).

Quali beni posso lasciare al Campus Bio-Medico?

Il testatore può decidere di destinare qualsiasi tipo di bene al Policlinico Universitario o all’Ateneo: somme di denaro, beni immobili, beni mobili, titoli, azioni, fondi di investimento, una polizza vita, il TFR – Trattamento di Fine Rapporto lavorativo. Anche il più piccolo lascito ha un grande valore.

Come verranno impiegati i beni che lascio al Campus Bio-Medico?

I beni lasciati al Policlinico Universitario o all’Ateneo potranno essere convertiti in denaro – il cui ricavato andrà a finanziare attività e progetti concreti per la ricerca, la cura e lo studio per la salute di tutti – oppure sarà utilizzato per le finalità indicate dal testatore, nel caso abbia fornito precise indicazioni. L’ente beneficiario si riserva comunque di segnalare al testatore le priorità di intervento istituzionali, senza tuttavia orientarne in modo vincolante le scelte relative al lascito.

Chi non può essere escluso dalla successione?

Gli eredi legittimari: coniugi, figli legittimi o naturali o i loro discendenti, genitori o, in mancanza, nonni o avi. A questi individui la legge destina una quota prestabilita (“quota indisponibile” o legittima) di cui il testatore non può disporre.

Avendo parenti diretti è possibile destinare una parte della propria eredità ad altre persone?

La quota rimanente (“quota disponibile”) è liberamente disponibile dal testatore, che può destinarla a una persona o Ente che gli è stato particolarmente vicino.

Ho già fatto testamento, ma vorrei includere la Fondazione Policlinico Universitario oppure l’Università Campus Bio-Medico tra i beneficiari. Come posso fare?

Il testamento può essere modificato o revocato in qualunque momento. Se la modifica è di piccola entità, sarà sufficiente aggiungere una postilla (“codicillo”) a mano in calce al proprio testamento, specificando la ragione sociale e il codice fiscale della Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico oppure dell’Università Campus Bio-Medico di Roma e l’entità del lascito. Diversamente sarà opportuno scrivere un nuovo testamento.

Chi è l’esecutore testamentario?

È il soggetto scelto dal testatore con il compito di fare in modo che venga rispettata la sua volontà. Può essere un erede come un soggetto estraneo all’eredità. La nomina di un esecutore testamentario non è obbligatoria, ma consigliata in caso di particolare complessità.

Per fare testamento è necessario recarsi dal notaio?

La presenza del notaio è necessaria solo nel caso in cui il testatore voglia redigere un testamento pubblico. In ogni caso è consigliabile affidarsi a un notaio che offra una consulenza qualificata sulla redazione del testo e conservi con cura il documento.

È vero che i lasciti a favore del Campus Bio-Medico sono totalmente esenti da tassazione?

La legge prevede che non siano soggetti all’imposta di successione o di donazione, né a imposta ipotecaria e catastale. Il loro valore viene quindi interamente utilizzato a sostegno delle attività e dei progetti del Campus Bio-Medico.

Sarà garantita la mia privacy?

Se il testatore lo desidera, verrà garantita l’assoluta riservatezza dei suoi dati.

 

Cambia il futuro

Noi ci mettiamo il cuore. Tu mettici la firma

Immagina un mondo dove ogni giorno una nuova scoperta migliora la nostra vita.

I nostri ricercatori lavorano con passione e dedizione proprio per questo, per ideare e sviluppare soluzioni innovative che trasformino il nostro futuro.

La ricerca scientifica è il cuore della nostra missione. Ad oggi, la nostra comunità scientifica ha depositato 40 brevetti che si tradurranno concretamente in avanzamenti scientifici a disposizione di tutti.

I nostri ricercatori lavorano con passione ogni giorno per trovare nuove cure per la nostra salute.

Anche tu puoi sostenerli, basta una firma.

Destina il tuo 5×1000 per la Ricerca: c.f. 97087620585

Non ti costa nulla: il 5×1000 non è una donazione, bensì una quota di imposta cui lo Stato rinuncia per sostenere gli enti impegnati nel campo della Ricerca scientifica e dell’Università.

Non è un’alternativa all’8×1000 e al 2×1000: puoi esprimere tutte e tre le scelte di destinazione negli appositi riquadri.

Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi – ovvero se hai solo il modello CU che ti è stato fornito dal datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione – puoi destinare il 5×1000.

Calcola il tuo 5×1000

Basta una firma

Grazie alle 16.923 persone che nella Dichiarazione dei Redditi 2022 hanno scelto di sostenerci, investiremo 932.140,10 euro nei nostri progetti di ricerca scientifica. Un aiuto fondamentale per lo sforzo trasversale delle nostre Unità di Ricerca.

Destinare il 5×1000 al Campus Bio-Medico è davvero semplice. Clicca su una delle due opzioni e segui le indicazioni.

  • Devo presentare la dichiarazione dei redditi
  1. presenta il modello 730 ordinario o precompilato entro il 30 settembre 2024 oppure il modello redditi (ex modello persone fisiche) entro il 30 giugno 2024 in forma cartacea per tramite di un ufficio postale o entro il 30 settembre 2024 per via telematica attraverso un intermediario abilitato alla trasmissione dei dati
  2. firma nel riquadro “Finanziamento agli Enti di Ricerca scientifica e dell’Università” dell’apposita scheda per il 5×1000
  3. indica il codice fiscale dell’Università Campus Bio-Medico di Roma: 97087620585.
  • Non devo presentare la dichiarazione dei redditi
  1. firma nel riquadro “Finanziamento agli Enti di Ricerca scientifica e dell’Università” della scheda integrativa per il 5×1000 contenuta nel CU fornito dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione
  2. indica il codice fiscale dell’Università Campus Bio-Medico di Roma: 97087620585
  3. inseriscila in busta chiusa e scrivici sopra nome, cognome, codice fiscale e “Scelta per la destinazione del 5 per mille dell’IRPEF”
  4. consegnala entro il 16 marzo 2024 (oppure entro il 31 ottobre 2024 per le CU contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata) a un ufficio postale (servizio gratuito), a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (professionista, Caf, ecc.) o attraverso i servizi telematici dell’Agenzia.

Mandami un sms con il codice fiscale

Sei un ente, un’azienda, un commercialista?

Contiamo sul tuo aiuto per sensibilizzare quante più persone possibili a sostenere il nostro impegno quotidiano contro le patologie dell’invecchiamento.

Diffondi attraverso la tua rete di contatti il nostro codice fiscale 97087620585.

Una scelta per il tuo domani a partire da oggi

Nei nostri laboratori di ricerca l’impegno continua, per la salute di tutti. Sosterrai anche tu i nostri ricercatori?

Destina il tuo 5×1000 e divulga questa opportunità tra i tuoi amici, parenti e conoscenti.

Grazie di cuore!