Ricerca sul tumore al seno

L’impegno della Breast Unit

Nelle donne, 3 tumori su 10 riguardano il seno: il carcinoma mammario è la neoplasia più frequentemente diagnosticata nel sesso femminile. Nel 2016 sono state oltre 500mila le donne che hanno ricevuto una diagnosi di tumore al seno, 47mila solo in Italia. Si tratta del tumore più frequente in ogni classe di età.

Il notevole tasso di incidenza del tumore al seno sembra dovuto a cambiamenti nelle abitudini di vita e a mutamenti negli schemi sociologici. Si stima infatti l’aumento del peso corporeo e l’inattività fisica, il fumo e l’alimentazione non corretta siano alcuni dei fattori di rischio che possono incidere fino nel 25-33% di casi di carcinoma alla mammella.

Al contrario, alcune ricerche hanno dimostrato che l’attività fisica riduce il rischio di sviluppare il tumore al seno e la percentuale di mortalità dopo la diagnosi.

L’impegno della Breast Unit

Il tema dell’incidenza del cancro al seno nelle donne è una sfida sanitaria non più dilazionabile. La Breast Unit (link) del Policlinico Universitario Campus Bio-Medico è costantemente impegnata non solo a garantire livelli assistenziali di elevata qualità, ma anche a contribuire in modo significativo alla lotta al carcinoma mammario attraverso la ricerca scientifica.

Il suo interesse è sempre rivolto ad ambiti innovativi: le nuove frontiere del trattamento personalizzato del tumore al seno (test genetico Prosigna), lo studio del comportamento biologico dei tumori e delle cellule tumorali circolanti, il supporto clinico-scientifico del rischio eredo-familiare nella popolazione ad alto rischio, le nuove metodiche per combattere l’alopecia chemio-indotta.

Individuata nel 2016 dalla Regione Lazio come centro di riferimento per la diagnosi ed il trattamento del tumore al seno, la nostra Breast Unit si avvale di un team specialistico interdisciplinare guidato dal prof. Vittorio Altomare. In ottobre, mese dedicato proprio alla lotta contro il carcinoma mammario, promuove la pedalata solidale Bicinrosa, per sottolineare l’importanza della prevenzione attraverso lo sport e una dieta sana.

Resta in contatto